earth-mirror-world-P

Il mondo è uno specchio? – Prima parte

“Non essere così triste e pensieroso, ricorda che la vita è come uno specchio, ti sorride se la guardi sorridendo.”  – Jim Morrison

Fa molto riflettere il cantante dei Doors con questa affermazione. È vero, perché ogni volta che ti guardi intorno noti molta tristezza negli occhi della gente. E i tuoi occhi, che cosa stanno esprimendo in questo momento?

Fermati per un istante, immagina di essere davanti allo specchio magari del tuo bagno. Qual’è l’immagine che vedi riflessa? Osservati bene; che cosa stai esprimendo con il tuo sguardo? Stai sorridendo o sei assente? C’è pace e serenità oppure trasmetti rabbia, indifferenza o paura? Perché se non lo sai, questo è proprio ciò che proietti nel mondo, meglio ancora nel tuo mondo.

E sì, ognuno di noi ha un suo mondo che interagisce con quello degli altri. Infinite connessioni come un immensa rete neurale che a velocità luce produce degli effetti costanti nella nostra vita e in quella degli altri. E quali sarebbero questi effetti?

Ad esempio, stai camminando per la strada e noti un signore che sta discutendo alacremente con un altra persona. I toni si accendono sempre di più, volano le parole pesanti e tu sei li’ che assisti disgustato per quello che sta avvenendo.il mondo come specchio Ti dà fastidio il loro atteggiamento e cominci a giudicarli per il baccano che stanno facendo. Oppure in un altra situazione, ti infastidisci per il comportamento del partner perché magari sta mostrando gelosia nei tuoi confronti o rimarca costantemente ogni tua azione con un fare puntiglioso.

Ti è mai venuto in mente che queste persone ti stanno facendo da specchio? Ti suona nuovo questo concetto o in qualche modo ti eri già fatto un’idea?

Ma cosa significa che la realtà ci fa da specchio?

Hermann Hesse ce lo spiega con uno dei suoi tanti straordinari pensieri: “Quando odiamo qualcuno, odiamo nella sua immagine qualcosa che è dentro di noi”. Questo vale anche quando proviamo fastidio nei confronti di una persona ma anche di una situazione.

Il mondo che ci circonda è la fedele riproduzione di ciò che siamo interiormente, l’esterno è interno e la realtà ci fa praticamente da specchio. Questa è la Legge dello Specchio, una delle Leggi Universali.

Con altre parole possiamo dire che tutto ciò che nel mondo ci piace, tutto ciò che ammiriamo e che ci procura delle belle sensazioni, in realtà sta rispecchiando aspetti di noi che abbiamo già integrato che si trovano al nostro interno. Allo stesso modo, tutto ciò che nel mondo ci procura fastidio e che non sopportiamo, non è altro che il riflesso di quei lati della nostra personalità che ancora non accettiamo e rifiutiamo.

“Quindi mi stai dicendo che quando provo fastidio nei confronti di qualcuno in realtà è una parte di me stesso che sto vedendo?”. Sì, è proprio così. E questo avviene sempre! Ora sta a te utilizzare quest’informazione per imparare a conoscerti meglio oppure continuare a fare finta di niente e rimanere insieme alla massa di dormienti che credono ancora che la realtà che li circonda è separata da loro stessi.

“Caspita, sembra quasi come nel film Matrix, dove viene chiesto al protagonista principale Neo di scegliere tra la pillola blu e quella rossa, tra il dimenticare e continuare a dormire e il ricordare e diventare consapevole”.

A questo punto ti chiederai: “E adesso come faccio? In che modo posso utilizzare questa conoscenza?”. Beh, di modi c’è ne sono tanti; ad esempio puoi utilizzare l’auto osservazione, ovvero ogni volta che provi fastidio nei confronti di qualcuno o qualcosa, allenati a farti immediatamente una domanda: “che cosa di ciò che mi dà fastidio nell’altro mi appartiene?”. Questa è una domanda molto potente perché ti permette di fare chiarezza nelle parti più buie del tuo subconscio. E anche se non trovi subito una risposta, abitui il tuo cervello a cercarne una. E poi soprattutto ti sganci dal risentito che stavi provando.

Bene, sono sicuro che adesso ci sia un pò più di chiarezza in te. Nel prossimo articolo vedremo insieme come interagire maggiormente con lo specchio.

Buona vita.

 

Roberto Elos – Osteopata

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *