blog-giugno-13-notti-sante

Giugno. Coltiviamo il seme delle 13 notti sante

Dopo aver percorso il tempo delle 13 Notti Sante, che va dal 24 dicembre al 6 gennaio, e seminato gli intenti per ogni mese dell’anno in corrispondenza di ogni singola notte seguendo le indicazioni che Rudolf Steiner ci ha lasciato continuiamo il nostro percorso di manifestazione consapevole coltivando e dando forza ai nostri semi.

A partire dal mese di gennaio e ad ogni inizio mese fino al prossimo dicembre troverai altri spunti che ti riporteranno ai temi di riflessione affrontati in ogni singola notte santa e che potranno essere di utilità per il tuo personale percorso di manifestazione e le tue medit-azioni nel mese di riferimento.

L’intento di questi piccoli contributi è quello di accompagnare tutti coloro che hanno vissuto con noi il periodo delle 13 Notti Sante ed anche coloro che, pur non avendolo fatto, si sentono chiamati in qualsiasi istante a questo “lavoro” di co-creazione.

Grazie per essere parte di questo movimento di creazione ed espansione di un Nuovo Inizio e per condividere questi contenuti con chiunque ti sia vicino e desideri esserne parte…

 

Il mese di giugno è il mese del segno zodiacale dei gemelli che ci porta la virtù della Perseveranza.

Questa virtù integrata e praticata porta alla Fiducia.

In ognuno di questi 30 giorni di giugno siamo invitati, quando qualcosa non ci riesce, a provare e riprovare. Senza abbatterci, ancora e ancora, fino a quando ciò che non riuscivamo a fare è stato fatto. Non è l’azione che necessita di pratica. Pratichiamo la fiducia nel fatto che noi stessi abbiamo la capacità di compierla.

 

Se non hai vissuto con noi il percorso delle 13 notti sante “in diretta” e/o desideri ri-guardare il video della meditazione e riflessione quotidiana relativo alla Seconda Notte Santa clicca qui o sull’immagine qui sotto

in-13-notti-sante_banner-insta

con Amore e Gratitudine

alessandra-barison-tondoAlessandra Barison

Fondatrice di inCrescita

 

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *