in_2021_solstizio_estate_sito

Solstizio d’estate 2021. Riflessione e meditazione

Il Solstizio d’estate rappresenta la quarta tappa della ruota dell’anno. Riflettiamo e meditiamo insieme sui suoi significati profondi e il grande potenziale evolutivo

E’ la festa che i Celti chiamano Litha, la celebrazione del Sole, della Luce, del Calore. Uno dei quattro punti cardinali della ruota insieme al solstizio d’inverno e ai due equinozi.

Rudolf Steiner ci porta le atmosfere di questo momento dell’anno accompagnandoci nel percorso delle 7 Notti di Sogno di Mezza-Estate, momento che va dal 19 al 25 giugno e che trova il suo apice nella notte di San Giovanni Battista. Queste notti sono un rispecchiamento delle 13 Notti Sante che abbiamo vissuto tra Natale e l’Epifania. E’ questo il momento in cui il tempo viene man mano annullato nello spazio cosmico.

Il Solstizio d’Estate avviene nel Segno del Cancro, governato dalla Luna, la signora delle acque, specchio di tutti gli impulsi cosmici che provengono dal passato. Il Sole fisico esteriore è qui alla massima potenza, mentre il Sole spirituale interiore è al suo minimo. Ciò significa che il polo inferiore, corpo fisico-eterico, prevale su quello superiore, Io-corpo astrale.

Nelle 7 Notti di Sogno di Mezza-Estate è la coscienza sognante del polo inferiore corpo fisico-eterico che emerge durante il giorno e Steiner ci invita a fare attenzione al non esserne assorbiti totalmente. Questa coscienza sognante si esprime nel richiamo al vivere nella Natura, andare al mare e lasciarsi cullare dall’acqua salata, dimenticando la sorgente dello splendore della creazione.

La Festa di San Giovanni Battista rappresenta l’apice di questo percorso verso quella futura volontà di cui l’essere umano sarà capace e con cui riuscirà a penetrerà lo splendore dell’esistenza fisico-sensibile con le sue forze intuitive fino ad arrivarne alla sorgente mantenendo aperta la connessione con essa anche nel suo punto di massima espressione esteriore.

Quindi nel solstizio d’estate l’energia che definiamo Yang si trova al suo massimo punto di espressione e ci aiuta a radicare le nostre intuizioni più profonde nella dimensione concreta di questa esperienza di vita attraverso la nostra scelta personale, il nostro “potere” personale.

In questo Solstizio d’estate 2021 in particolare ci troviamo in un momento di grandi influssi energetici che agiscono come una immensa pressione che spinge al fare, ad un fare che parte dal cuore, senza pensare, senza esitare. Ci chiede di mettere in agito l’Amore in ogni gesto e di portare coerenza tra quel “dire e fare” che resta ancora in parte sospeso nella paura.

L’energia del solstizio di quest’anno porta in sé anche una componente più passiva, quella del bisogno di arrenderci e farci mostrare la via. Quando ci arrendiamo e permettiamo di fonderci con l’energia della vita, sperimentiamo che la vita è un viaggio da cui semplicemente apprendere. Diventa un invito ad accettare che la Vita inondi il tuo essere, un invito a permettere a te stesso di sentire l’amore e la compassione per te in ogni momento.

Sappi che sei amato. Sappi che meriti di essere amato e sappi che la cosa più potente che puoi fare per te stesso in questa vita è amare, partendo dall’amore per te stesso.

E allora la domanda che sorge da questo insieme di elementi è…

Hai sufficiente fiducia per affidarti ora alla tua intuizione con amore e iniziare ad agire da questo spazio seguendo gli impulsi che la vita ti porta? Cosa sei pronto a creare oltre il limite che ti sei sempre posto?

Ed è su questo tema che ora ti invito ad un momento di meditazione per cogliere ancora più profondamente il potenziale di questo Solstizio 2021… Guarda il video cliccando qui sotto

in_2021_solstizio_estate__video

 

 

Buon solstizio d’estate!

alessandra-barison-tondoAlessandra Barison

Fondatrice di inCrescita,

ricercatrice e coach

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *